M’Barka Ben Taleb è un’artista tunisina che con la sua stessa fisicità ed espressività rappresenta le terre mediterranee di cui è originaria. Un simbolo di integrazione tra i popoli attraverso l’ arte, capace come pochi di  trasmettere dritto al cuore della gente  la cultura e l’amore che nutre per la sua patria e per la città nella quale vive e ha vissuto a lungo: Napoli.
Grazie alla sua permanenza nella città partenopea, si è confrontata con musicisti come Abdullah Chhadeh, Enzo Gragnaniello, Eugenio Bennato, James Senese, Tony Esposito, Pietra Montercorvino, Nara, Lino Cannavacciuolo, Daniele Sepe, Gigi De Rienzo, Gigi Finizio, Gianni Coscia e molti altri. Da questi incontri nascono proficue collaborazioni con grandi musicisti e cantautori italiani. Sua la sensualissima voce araba, nella sigla della trasmissione Linea Blu su RaiUno.
M’Barka è artista completa: canta, balla, recita e suona la darbuka, mescolando potenza e grazia, tradizione e modernità. Il suo lavoro mette in evidenza lo stretto legame tra le due grandi civiltà del Mediterraneo, fondendo le sonorità della musica araba tradizionale e moderna con quella partenopea. All’attivo ha 5 dischi “Alto Calore”, “Al Arabia”, “Sabir Sabrt”, “Abdullah Chhadeh e M’Barka”, “Passion Fruit” e diverse apparizioni nel Cinema. M’Barka viene scelta da John Turturro per interpretare una delle protagoniste di “Passione”, film di culto del 2010 presentato alla Mostra di Venezia in cui  canta  “Nun te scurdà” con Raiz e Pietra Montecorvino,  partecipa alla catarsi di “Tammurriata nera”con Peppe Barra, traduce e canta in arabo “’O sole mio”. Turturro la vuole ancora nel film “Fading Gigolò” (2014) da lui scritto, diretto e interpretato, con Woody Allen, Sharon Stone, Sofia Vergara e Vanessa Paradis. Nel film M’Barka interpreta l’ ex fidanzata del protagonista e canta i brani “Luna rossa” e “I’m a fool to want you”. Presta la sua voce nel film a cartoni animati “Totò Sapore”, e prende parte a “La Stanza dello scirocco” con Giancarlo Giannini, vincitore del Nastro d’argento.
Il suo concerto dal vivo è una mescla di emozioni, suoni mediterranei e colori che travolgono il pubblico in un viaggio emozionale, a tratti catartico, esaltato da un gruppo di musicisti di notevole spessore artistico. Quello di M’Barka Ben Taleb è un messaggio potente e positivo, che parla di condivisione, integrazione e fratellanza  in un periodo storico in cui questi valori vanno sostenuti più che mai.
SET UP:  live 4 elementi – TRAVELLING CREW: 5 persone 

Line up:
M’b

M’Barka Ben Taleb: voce, percussioni
Raffaele Vitiello: chitarre, laud, saz
Arcangelo Michele Caso: violoncello, bouzouki
Gianluca Mercurio: percussioni

In collaborazione con GianoBifronte