Le Veleggiate Poetiche sono esplorazioni nella Natura Selvaggia, ma di riflesso in noi stessi, nelle nostre emozioni e nel piacere di condividerle, arricchite da esperienze fuori dagli schemi ordinari attraverso linguaggi universali come la musica, l’arte, la creatività.
Ci muoveremo con il mezzo di trasporto più arcaico con cui l’uomo ha iniziato ad esplorare terre sconosciute, spinti dal vento e baciati dal sole.
Questa volta la nostra destinazione saranno le meravigliose Isole Pontine, Ponza e Zannone tra calette, falesie e sentieri con panorami mozzafiato.
Conosceremo nuovi approdi e vi racconteremo tante storie che è “il modo più bello per conoscere il mondo”, come cita una popolare trasmissione radiofonica.
Di seguito il programma della 3 giorni in barca a vela nelle isole di Ponza e Zannone in compagnia del persussionista Vito Cardellicchio, dell’Attore Gianmarco Cucciolla e la guida ambientale esperta il dottore naturalista Andrea Cinquegranelli.
A bordo con noi non potevano mancare i vini naturali del Progetto Sete, fatti come Natura vuole nella Valle dell’Amaseno a Priverno da vigne recuperate.

Le Passeggiate Poetiche rispettano tutte le precauzioni per la tutela della salute pubblica atte a prevenire la diffusione del coronavirus.

Per sapere come salpare con noi contattateci al +39.329.8424810 o scriveteci ad info@exotique.it

PROGRAMMA
8/10 Ponza
ore 10:00 – Imbarco dal porto del Circeo e arrivo a Ponza nel pomeriggio;
ore 16:00 – Passeggiata Poetica tra pareti di falesie e panorami mozzafiato  fino ad arrivare al tramonto a Punta Incenso, con la performance musicale “S.O.S.” (Segui l’Onda Sonora) di Vito Cardellicchio;

9/10  Zannone
ore 10:00 – Passeggiata Poetica e trekking nella natura selvaggia di Zannone, valicando il Monte Pellegrino (194mt) tra lecci, corbezzoli e mirto scandita da racconti sull’Isola parte del Parco Nazionale del Circeo. Rientro verso Ponza nel pomeriggio e visita dell’Isola, tra vicoletti e piazze panoramiche del centro in compagnia delle letture dell’attore Gianmarco Cucciolla;

10/10 Ponza
Risveglio cullati dal mare, e caletta dopo caletta esploreremo quella che da molti è definita tra le isole più belle del Mediterraneo, con i suoi colori unici e l’acqua cristallina. Partenza nel primo pomeriggio e sbarco al porto del Circeo entro le 18.

Per sapere come salpare con noi contattateci al +39.329.8424810 o scriveteci ad info@exotique.it

Zannone
L’incontaminata Zannone è l’unica delle isole pontine facente parte del Parco Nazionale del Circeo. Questa verdissima isola, disabitata e priva di strade e di veicoli, è un piccolo paradiso naturalistico dove è conservato l’aspetto e la natura originaria di queste meravigliose isole. Percorriamo il sentiero che ci permette di esplorare per intero l’area protetta. Saliamo verso il Monte Pellegrino, che con i suoi 194mt è la cima più alta dell’isola, e camminiamo attraverso un lussureggiante bosco a macchia mediterranea, con lecci, corbezzoli e mirto. Lungo il sentiero attraversiamo un antico monastero benedettino e, con un po’ di fortuna, possiamo incontrare gli unici abitanti dell’isola: i mufloni.
Lunghezza percorso: 7km

Punta Incenso/Ponza
Il sentiero parte dall’estremità settentrionale dell’isola. Lungo la costa alta e frastagliata, sopra l’inaccessibile Cala Gaetano, camminiamo su una falesia che si apre pian piano, permettendoci dapprima di ammirare le ripide pareti vulcaniche dell’isola, fino ad arrivare con lo sguardo verso il comune di Ponza ed il suo variopinto porto. Proseguendo attraverso una macchia mediterranea composta da arbusti prostrati dal vento, arriviamo ad affacciarci sull’isolotto di Gavi e su Zannone, nella punta estrema dell’isola che per i suoi colori ha preso il nome di Punta Incenso.
Lunghezza percorso: 3km

S.O.S   (Segui l’Onda Sonora)
L’idea di S.O.S (Segui l’Onda Sonora), nasce appositamente per “Le Passeggiate Poetiche” dalle menti di Lecizio Parlagreco e Vito Cardellicchio. Una richiesta di soccorso fittizia,un canto delle sirene che poi si rivela essere un invito alla scoperta di luoghi nascosti, suoni ammalianti e colori straordinari. La performance si svolge sulle Isole Pontine (a Ventotene venerdì 24 Settembre ed a Ponza Sabato 9 Ottobre), dove Vito, novello Robinson Crusue, accoglie i visitatori al suono/ritmo delle sue percussioni elettro/acustiche per un saluto al sole che tramonta.

Vito Cardellicchio
Vito Cardellicchio  nato  a  Foggia  il  05.  07.  1965 ,  suona le  percussioni  da  30  anni  e  svolge  attività  di  ricerca  e  sperimentazione delle  sonorità  specifiche  dell’area  mediterranea. Si  è  formato  alla  scuola  TIMBA  di  Roma in  percussione  africana,  araba  e  cubana.   Ha  collaborato  con  numerose  compagnie  teatrali  quali Bertolt  Brecht  di  Formia,  Potlach  di  Roma,  Teatrocontinuo  di  Padova,  Accademia  teatrale  di  Fondi,  HISTRIO  di  Formia, Teatro KO, Compagia Teatrarte, con  i  quali  ha  partecipato  a  manifestazioni  nazionali  ed  internazionali.   Ha  diviso il palco  con  musicisti  e  Gruppi  quali  Alfio  Antico,  Agricantus,  Ezezi,  Gianni  perilli,  Alessandro Parente, Tony  Scott,  Harold  Bradley,  Karl  Potter,  Faraualla, Psalterium, Mombu, Nello Daniele, Tamurita,  Lina  Senese.  Ha  partecipato  alla  realizzazione  di  numerosi  dischi  con  De  Void,  Faraualla, Chattanooga, Tracce  popolari,  Riccardo Ceres, Marco Saltatempo, Malerva, Manipura, Pietro  Razzino,  Cantica  Popularia.  Ha  vinto    nel  2001   il  premio  della  critica  nel  concorso  nazionale  Spazio  Giovani  a  Foggia.  Nel  2005  ha  ricevuto  il  premio   Migliore  Artista  LIVE   dal Comune di Formia.   Nel  2007  ha  vinto  il  Premio  Miglior  Percussionista  della  Riviera  d’Ulisse.   E’   impegnato  didatticamente  con  varie  scuole pubbliche e private.Suona attualmente col gruppo di musica popolare MALERVA, col progetto DAMM&DONG di musica etnico/elettronica, col progetto solista ARCADIA, col gruppo italo/svizzero/francese TOLMO, con l’orchestra del Maestro Umberto Scipione per il “Felicità Tour” di Alessandro Siani, col gruppo Karamu Afro Collective, col TEATRO KAPPAO con cui ha scritto ed eseguito dal vivo le musiche originali di 2 spettacoli per l’ODISSEO FESTIVAL 2020.

Gianmarco Cucciolla
Per Gianmarco Cucciolla, sanfeliciano, la passione per la recitazione è cresciuta in proporzione all’interesse per  la letteratura e il cinema. Durante il periodo universitario l’iscrizione ad un piccolo laboratorio di teatro a Roma ed il coinvolgimento in alcune compagnie amatoriali tra Roma e il Circeo.
Parallelamente Gianmarco inizia ad interessarsi ai turni di doppiaggio, e affascinato dalla  professione decide di frequentare un corso di doppiaggio professionale con il noto attore/doppiatore Giorgio Lopez, fratello del più noto Massimo. Iniziano così le piccole lavorazioni in sala e le esperienze nelle compagnie teatrali romane, a cui seguirà l’iscrizione all’accademia del doppiaggio di Christian Iasante e Roberto Pedicini. Non ha mai smesso di studiare recitazione  con l’attore/doppiatore Antonio Sanna e la recitazione rimane la sua massima aspirazione professionale.
Gianmarco ha un talento vibrante che trapela nelle sue letture appassionate, con cui interpreta egregiamente le emozioni degli autori da lui amati. Ospite ricorrente delle Passeggiate Poetiche, è in continua ricerca di temi, scritti, opere ispirate dai territori e dai suoi personaggi, che nelle sue letture assumono una rara intensità.

Per sapere come salpare con noi contattateci al +39.329.8424810 o scriveteci ad info@exotique.it