Le Passeggiate Poetiche sui Monti Ernici dopo il successo del 29 e 30 maggio, tornano il week end del 3 e 4 luglio in quel di Veroli ed Alatri, ampliando iniziative alle altre città di fondazione ernica. Quel primo indimenticabile week end di poco più di un mese fa, è stato un concentrato sorprendente di stupore, meraviglia, emozione, godimento sensoriale. Memorabile la natura selvaggia della Faggeta di Prato di Campoli, dove si è tenuta la performance a cura di Vito Cardellicchio “Tamburo Parlante” in un atmosfera fiabesca; la presentazione dei libri di Syusy Blady “Tutta un’Altra Storia” e “La Dea che creò l’Uomo” nella suggestiva cornice del Monastero di Sant’Erasmo, dove sono stati accolti e ospitati i partecipanti per la due giorni di attività; l’imponenza e la ricchezza del patrimonio storico di Veroli tra cui spicca il Criptoportico e la Basilica di Santa Maria Salome, tra le letture ispirate di Gianmarco Cucciolla. Tutto questo bagaglio di emozioni non poteva che ispirare un altro week end denso di attività, di singolari scoperte e la giusta dose di convivialità ancora una volta nel cuore della Ciociaria, tra Veroli e Alatri. Il sabato 3 luglio sarà la volta dell’Acropoli di Alatri e dei suoi segreti millenari lungo le Mura Ciclopiche simbolo delle città megalitiche laziali, in compagnia della guida Loredana Stirpe. A seguire i partecipanti avranno il privilegio di visitare il Protocenobio di San Sebastiano, una Badia alle pendici del Monte Pizzuto, le cui porte si apriranno per ospitare “L’Altro Passo” la performance partecipativa di narrazione in Natura a cura del Collettivo noMade.
Come attraversano il bosco gli animali? Come guardano il mondo? Come comunicano?
L’Altro Passo mira a rispondere a queste domande, in una Passeggiata Poetica tra sorgenti d’acqua e panorami mozzafiato, sulle orme di San Benedetto da Norcia, sulla via Benedicti. Il pubblico camminante è invitato ad esplorare la natura in un “Altro” modo. Seguendo il filo della “favola selvaggia” i partecipanti sono guidati a ricontattare la propria dimensione animale attraverso un’esperienza di metamorfosi poetica. Il percorso è disseminato da piccole esperienze di ascolto e interazione con l’ambiente circostante.
“Forse la tara originaria dell’Essere Umano non era la conoscenza ma, al contrario, la dimenticanza” (L’Assemblea degli animali di Filelfo, Einaudi 2020)
All’arrivo dalla Passeggiata Poetica troveremo lauto ristoro per cena in rigoroso stile Ciociaro all’Agriturismo De Vita Beata di Veroli, e per coloro che sceglieranno l’opzione con alloggio, sarà riservato il meraviglioso Monastero di Sant’Erasmo, da cui partirà la Passeggiata Poetica della domenica 4 luglio, dai vicoli del centro storico di Veroli alla Cascata di Capo Rio. Immersi nella Natura selvaggia dei Monti Ernici, lungo un susseguirsi incessante di corsi d’acqua che animano la Foresta guidati dalla nostra guida Aigae Roberta Taschera.
L’iniziativa è prodotta dall’Associazione Culturale Exotique in collaborazione con il Monastero di Sant’Erasmo, e con il patrocinio del Comune di Alatri, e del Comune e della Pro Loco di Veroli.
Non perdete quest’occasione di esplorare la Ciociaria fuori dagli schemi ordinari.
PROGRAMMA
Sabato 3 luglio 2021
ore 11:00 | Acropoli di Alatri |
Passeggiata Poetica alla scoperta dell’Acropoli di Alatri e dei suoi segreti millenari lungo le Mura Ciclopiche simbolo delle città megalitiche laziali
|Pranzo al sacco|
ore 17 | Badia di San Sebastiano | Alatri|
L’Altro Passo* – performance partecipativa di narrazione in Natura a cura del Collettivo noMade
ore 20|Cena |Agriturismo De Vita Beata|Veroli|

Domenica 4 luglio 2021
ore 10:00 | Monastero di S.Erasmo |
Passeggiata Poetica nei vicoli del Centro Storico di Veroli e partenza alla volta della Cascata di Capo Rio
|Pranzo al sacco|

| Posti limitati | Prenotazione obbligatoria |
|Disponibile l’opzione con alloggio presso il Monastero di Sant’Erasmo|
| Per informazioni e prenotazioni: 329.8424810|info@exotique.it |exotique.it |
———————————
Exotique è un Associazione Culturale che promuove, organizza, produce attività legate alla musica secondo un approccio sinergico con i vari soggetti e le realtà che compongono il tessuto socio-culturale di un territorio. In particolare ha lo scopo di valorizzare i fermenti artistici contemporanei ed il patrimonio storico-culturale-ambientale attraverso il linguaggio universale della musica e delle arti performative. Ha sede in San Felice Circeo, ed è attiva in tutto il territorio nazionale, promuovendo la valorizzazione e la tutela del patrimonio storico-naturalistico attraverso itinerari che favoriscano la conoscenza del territorio attraverso la creatività, stimolando uno stile di vita sostenibile.
————————-
noMade è un gruppo di artisti poliedrico che racchiude diverse abilità e sensibilità, in particolare nella grafica, il sound design, la videoarte, le arti performative, l’arte visuale e le installazioni site-specific. Per l’Altro Passo la direzione artistica del collettivo (Lea Walter e Fabio Pennacchia) ospita la performance di Gianmaria De Luca, fotografo e sperimentatore.